eccoci qui, dopo un Aprile praticamente volato fra Pasqua, Ponte del 25 e adesso il Primo…siamo nel bellissimo mese di Maggio, il mese della Mamma, il mese della Madonna ( quando ero bambina e andavo all’Oratorio era tempo di novene e oggi mi piace pensare, anche senza un necessario link alla religione, che sia una buona occasione per riflettere sul nostro rapporto con la Madre Terra, il concetto stesso di femminilità e maternità….va beh…le mie elucubrazioni da yogina tutta peace & love!)

 

iniziamo subito con i to do:

 

  1. Maggio, scolasticamente parlando, è l’ultimo mese di lavoro….a giugno pagelle, vacanze, fughe al mare-lago-montagna-sole- in-genere quindi…è questo il tempo di stringere i denti e portare a casa i risultati di tutto quello che abbiamo seminato da settembre. Diamoci un obiettivo che sia quantificabile e raggiungibile, la data c’è ed è la fine del mese….rimbocchiamoci le maniche e diamo un’accelerata al nostro lavoro, qualunque sia….chiudiamo un contratto, finiamo un progetto, cerchiamone uno nuovo, sistemiamo quella questione rimasta aperta da tempo…insomma, remiamo verso la meta con più grinta, passione e determinazione
  2. Sapete che per me la prova costume vale tutto l’anno e non credo alle diete last minute o alle iscrizioni in palestra a maggio per essere strafighe in giugno….ma questo è veramente l’ultimissimo treno per tutti i ritardatari senza speranza….quindi, purché sia sana e naturale, cercate una soluzione adatta per voi. Io, fra le uova di cioccolato e la settimana siciliana, ho provato tre giorni con Babasucco: sei succhi al giorno con super poteri detox-tonic-antiaging-drenante et voilà! Leggera e piena di energia…Non basta per recuperare anni da Pantagruel ma certo aiuta e, dopo questi giorni, non vorrete mica rimpinzarvi ancora di fritti e porcate, no? Quindi vai di verdure di stagione, gustosissima frutta fresca, pesce dei nostri mari e legumi….
  3. Poi, però, regalatevelo davvero un costume nuovo che vi stia bene e metta in risalto i vostri punti di forza! Andatelo a cercare adesso….con la prospettiva di arrivare in spiaggia meglio di come vi sentite ora…se vi convince già con la pelle mozzarella e qualche etto in più, questa estate sarete divine! Se avete pancia piatta osate il bikini, se siete morbide sul ventre ma avete un bel decolleté, scegliete un intero scollato o monospalla, e fate attenzione alla mutanda….non troppo ridotta se avete chiappotte tornite e…vietati anche alle gnocche i perizomi, please! Non sono affatto chic! Anche in questo caso, siate spietatamente critiche ma senza flagellarvi e, se servisse, cercate un aiuto (ancor qualche chance c’è, non credo ai miracoli però) in trattamenti seri ed efficaci, vietate pozioni magiche o, per l’amor del signore, il bisturi. La mia amica estetista cinica mi ha fatto provare bendaggi drenanti e onde d’urto sulle mie culotte e….funzionano!
  4. Maggio è il mese dello yoga, non solo perché ve lo dico io, ma anche perché io vi aspetto a Milano il 13 e 14 per lo Yoga Festival dedicato ai bambini, e dal 14/5 su DeA Junior con Yo-Yoga e ancora il 27 ad Aosta per il primissimo Yoga Festival della Valle d’Aosta….provate una lezione in palestra o entrate senza timori in una qualunque scuola di Yoga…spesso la prima lezione è gratis o costa intorno ai 15 euro….se vi piacesse, poi avreste modo di praticare anche in estate, quando il corpo si distende ed è più facile entrare negli asana….e il 21 giugno tutti a salutare il sole nella giornata mondiale dello yoga
  5. Festa della mamma…..se non siete mamme, comunque ne avete una vostra….scrivetele una lettera, mandategliela con un fiore, o leggetegliela se non può farlo lei o non c’è più….metteteci dentro tutto l’amore ma anche le difficoltà di essere sua figlia…aprite il cuore e regalate la vostra capacità di entrare nel profondo, emozionatevi ed emozionatela…anche se è una ricorrenza ormai commerciale, ridiamo un senso alla celebrazione di una figura che, volenti o no, resta il centro della nostra vita, e del mondo!
  6. Se siamo mamme, approfittiamo di questo giorno per ripensare il nostro modo di esserlo…analizziamoci, facciamoci i complimenti ma anche siamo libere di criticarci…i nostri figli crescono e spesso ci mettiamo un po’ a capire che dobbiamo evolvere, crescere anche noi, cambiare modalità nel rapportarci a loro, ingranare una nuova marcia….prendiamoci il tempo di una chiacchiera, un gelato, una passeggiata, un bagno insieme, una merenda o un gioco a seconda delle età…un momento speciale per noi.
  7. Qualche volta, la sera, sostituiamo ( non aggiungiamo,please) la cena con un aperitivo ( li chiamano rinforzati) insieme al nostro lui/lei o ad un amico/a cui vogliamo davvero bene…scegliamo una location speciale, la terrazza di un hotel, un bar affacciato sul mare, un posto bello in città e accompagniamo un drink o un calice di vino con verdure, frutta, noci, piccoli snack ….coccoliamoci e riempiamoci di energia positiva, di belle parole, di sensazioni gradevoli, non solo di cibo. Avete già provato il green spritz?