ma CIAOOOOO! poteva forse mancare oggi la SE(ne)TTE list delle cose da fare a gennaio? proprio nel giorno in cui tutti scrivono i loro buoni propositi, le cose che “basta, dal primo dell’anno farò, non farò più”…? Ovviamente NO!  e quindi eccomi pronta con le mie sette buone ( si spera) abitudini per questo 2017 che il N.7 ce lo ha anche dentro….quindi lo amo ( se leggo 7 e non 17, perché 17 mi piace meno)

1.METTERCI IL CUORE! il mio nuovo mantra, l’impegno che voglio prendermi per questo anno…sono veramente convinta che conti più questo di tante promesse, di tanti faccio/non faccio…possiamo continuare esattamente come abbiamo fatto finora ma tutto drasticamente cambierà se solo cambieremo approccio…anche e soprattutto le più piccole e insignificanti azioni di tutti i giorni…metterci il cuore significa essere aperti, propositivi, dare una chance a chi ci sta accanto, sorridere, essere gentili, cucinare con amore, rispondere con garbo, abbassare la voce, respirare e poi riprendere con meno foga, meno nervoso…pensare con il cuore, sentire con il cuore, respirare con il cuore…ecco!

2.PIU’ CONSAPEVOLEZZA…aumentare il nostro livello di mindfulness o awakening (per fare i glocal!) essere cioè veramente consci di chi siamo e di quello che stiamo facendo…nulla ci capita, nulla ci vede solamente passive vittime del caso…abbiamo una parte anche noi, agiamo anche noi e possiamo farlo meglio e più se siamo qui e ora, se ci  mettiamo la testa, se non lasciamo che le cose ci passino sopra, o addosso. Vale veramente per tutto, dalla scelta di un piatto al ristorante ( cosa mangio, perché? cosa mi serve? cosa ho mangiato a pranzo? ma ho davvero voglia di questo cibo adesso?) al viaggio in tram per andare in ufficio (eccomi, sono seduta qui, di fianco a me c’è il signore o la signora, vedo fuori, guardo fuori, mi incuriosisce il contesto perché lo vivo, non sono in balia del tempo); dall’ascolto attivo di chi abbiamo davanti ( cosa mi sta dicendo mio marito? cosa mi vuole dire? come sta? mia figlia così immusonita cosa non mi sta dicendo adesso?)…insomma…non sopravvivere ma vivere. Più facile da provare a fare che da scrivere !!!

3.YOGA YOGA YOGA ( per voi può essere corsa, pilates, palestra, arti marziali, camminate all’aperto)…insomma, prendere la risoluzione di muoversi, di tenere il corpo attivo, in movimento, sveglio, vigile, scattante…fa bene a lui ( al corpo) ma fa bene alla mente, soprattutto alla mente! come dicono i maestri dello yoga, non é il corpo ad essere rigido, rigida é la mente…cioè: non é vero che non siamo in grado di arrampicare, sciare, nuotare, fare asana evolute…non ci riusciamo perché siamo bloccati, prevenuti, abbiamo la testa che ci frena. Liberare il corpo per liberare la mente che poi libererà di più ancora il corpo!

4. PIU’ BELLEZZA INTORNO A NOI! diamoci il compito di non lasciare nulla in disordine…il nostro aspetto e la nostra casa, la nostra macchina e gli armadi…la tavola della prima colazione e la borsetta…prendiamoci cura delle cose, mettiamoci il cuore per renderle più belle, più armoniose…se noi saremo sempre la versione migliore di noi, se renderemo più bello il luogo nel quale viviamo, se riempiremo i nostri occhi di cose gradevoli, sarà tutto più piacevole…e quando il contesto é coccolo, positivo, accogliente…noi siamo meglio predisposte…più serene, più felici!

5.MANGIARE SANO! tutti (anche io, e parecchio) abbiamo ecceduto nell’ultimo mese…va bene! é normale ed é anche giusto concedersi qualche momento di letargo, di pigrizia, di mollezza direi….BENE! adesso però finite tutti i panettoni, pandori, insalate russe, salami, mascarponi, resti di salmoni, caviali, pani…insomma…se non é oggi, pianificate THE DATE! domani? il lunedì dopo l’Epifania che tutte le feste (e i bagordi) porta via? fate voi…purché la vostra cucina, il vostro frigo, la vostra dispensa siano puliti, ripuliti, svuotati da tutte quelle tentazioni che non vi consentirebbero di metterci la testa, oltre al cuore!!! Poi il menu di un rientro “sano” alla normalità ve lo dirò..ma intanto, prima di partire per il viaggio “alimentazione sana”, togliete dal bagaglio tutto quello che non si può proprio imbarcare!

6.TOGLIERE GLI ADDOBBI MA NON LA MAGIA…ok, lo so…più o meno tutti fra una settimana faremo questa un po’ triste operazione di smantellamento decori natalizi…via l’albero, via le lucine, via le vetrofanie, via stelle -cuori-renne-orsi da centrotavola, candelabri, tovaglioli etc…ok. Bisogna farlo, ovvio…ma non togliamo tutto tutto…teniamo qualcosa che ci ricordi la magia di questo periodo, può essere la buona abitudine di un profumo alla cannella o all’arancia…o la musica classica (in sostituzione del Jingle bells) sempre accesa, o le candele rosse…eliminiamo il superfluo, teniamo il cuore!

7.VIAGGIAMO VIAGGIAMO VIAGGIAMOOOOOO usiamo questo mese capo dell’anno per pianificare qualche fuga, un weekend in una città europea che vorremmo visitare, una gita i treno in una delle meraviglie del nostro paese, un vero grande viaggio per Pasqua o per la prossima estate..iniziamo a pianificare ( o a sognare) perché se lo facciamo con anticipo costa meno ( e sognare é gratis) e perché la nostra vita assume una diversa connotazione se la riempiamo di progetti e viaggi e scoperte

che ne dite sisters? ready to fly? baci e tanti cuori….mettiamoci il cuore, anche cliccando qui sotto eh!